A piedi nudi

Mary era, come al solito, davanti al suo computer. Doveva finire un importante lavoro, avrebbe dovuto consegnarlo già quella mattina e invece si era persa con la testa fra le nuvole. Era da un po’ che, nella mente, era tutto un groviglio di pensieri… come un uragano che, d’improvviso, attraversa una tranquilla campagna. Ultimamente non … Continua a leggere A piedi nudi

Vota:

L’ultima lattina

Sono arrivata all’ultima lattina. Il tonno inscatolato nel 2019 durerà un altro anno, da chiuso. Io invece non durerò più di un tre giorni senza. Un’altra settimana, forse, se lo mangio tutto adesso. Ma non sai mai quando sarà il momento peggiore, quando ne avrai più bisogno. Recuperare ora le forze potrebbe darmi la spinta … Continua a leggere L’ultima lattina

Vota:

Il Ponte Giapponese

Ti aspetterò. Anche se dovessero passare mesi, anni, secoli… attenderò il tuo arrivo proprio qui, dove ci siamo conosciuti. Su questo ponte, ormai qualche tempo fa, ho incrociato il tuo riflesso nell’acqua, mentre con i gomiti stavo appoggiato sul suo corrimano , come adesso. Il tuo riflesso si confondeva con le ninfee in fiore. Non … Continua a leggere Il Ponte Giapponese

Vota:

La Poltrona

Sprofondata nella sua poltrona rossa, Wendy sta leggendo un libro. Nel suo piccolo appartamento solitario sembra non esserci anima viva, stranamente i vicini non stanno facendo chiasso. Una piccola lampada illumina le pagine e il suo viso concentrato, il respiro è tranquillo e guardandola si ha quasi l’impressione che ci sia solo lei in questo … Continua a leggere La Poltrona

Vota:

Numero 12

Questo è un racconto che avevo in mente di fare da molto, ispirato all’opera Elasticità di Umberto Boccioni. Buona lettura! Eccolo lì. Il cavallo su cui ho puntato una discreta somma. Il numero dodici, Stellargento si chiama. Lo sto seguendo da inizio stagione e sembra non mancare nemmeno un traguardo, gli zoccoli che sollevano la … Continua a leggere Numero 12

Vota:

Exodium

Premessa: Ho voluto pubblicare questo racconto di qualche tempo fa scritto con le dieci parole, perchè mi era piaciuto molto scriverlo. Vi lascio qui le parole incriminate e vi auguro una buona lettura. EXODIUM-KILLER-STREGA-CLOROFORMIO-BECCHINO-NARCISISTA-QUERCIA-TISANA-CUCCIOLO-BUCANEVE Cosa ho fatto? Cosa… che mi è preso al cervello, maledetto me! La pistola è calda nella mia mano destra, e … Continua a leggere Exodium

Vota:

Rossetto Rosso

Sapete cosa vuol dire serendipità? Secondo Wikipedia: Il termine serendipità indica la fortuna di fare felici scoperte per puro caso e, anche, il trovare una cosa non cercata e imprevista mentre se ne stava cercando un’altra. È quello che successe ad Alice, la primavera di tanti anni fa. Alice era una ragazza inusuale, sempre con la testa … Continua a leggere Rossetto Rosso

Vota:

Racconto a olio

“Consegna: descrivi a parole tue il quadro Saggio di Figura En Plein Air di C. MonetSvolgimento: La figura al centro del quadro è una donna che si ripara con un parasole. Si trova in cima ad un declivio e l’autore la ritrae…” Il tratto della biro blu inciampa tra le righe del quaderno e Greta … Continua a leggere Racconto a olio

Vota:

Rive – 1

Tema: Torrente Siccome stava venedo fuori lunghissimo, ho deciso di dividere questo racconto in due parti. La seconda parte uscirà lunedì prossimo, in attesa di sapere come saranno strutturati i racconti di Giugno. In una piccola casetta di montagna, immersa nel verde lussureggiante di Madre Natura, viveva una bambina di nome Magda. Le lunghe treccine … Continua a leggere Rive – 1

Vota: